NUOVO CASH AND CARRY

NUOVO CASH AND CARRY

NUOVO CASH AND CARRY

Si è tenuta domenica 1 dicembre, a Ruvo di Puglia, l’apertura del nuovo CASH AND CARRY dell’azienda Florpagano, realizzato secondo le più moderne tecnologie per il comparto florovivaistico attualmente disponibili in Europa. L’azienda ruvese, leader nel settore della coltivazione, produzione e vendita di piante ornamentali ed orchidee, ha aperto le porte di Via dei floricoltori 3 a fioristi e garden center del settore: un appuntamento programmato per presentare le novità floricole a ridosso delle prossime festività natalizie, ma anche per sottolineare la volontà di un’azienda italiana a voler andare avanti con determinazione e ad investire senza indugio nonostante la morsa della crisi abbia più volte “depresso” l’imprenditoria nazionale ed europea.

 “Arrendersi alla crisi vorrebbe dire accettare supinamente una condizione che non ci piace, tradire i nostri sogni e passare dalla parte dei perdenti”, commenta Antonio Pagano, responsabile dell’azienda Florpagano. La ricetta per vincere la crisi? “Passare dalla difesa all’attacco”, - continua Pagano appellandosi a tutti gli imprenditori italiani affinché “non si facciano prendere dalla sfiducia, ma, al contrario, perché diano fiducia alle proprie capacità e non smettano mai di credere nella ripresa”. Una ripresa – continua il Sig. Antonio – “che dobbiamo soprattutto alle future generazioni: qui da noi il ricambio generazionale ed il futuro dell’azienda è già partito con Alessandro e Gianluca Pagano”.

L’azienda ha voluto ringraziare in particolar modo tutti i collaboratori del settore che stanno condividendo la frizione dell’economia nazionale, ma che, - dicono Alessandro e Gianluca, “come noi hanno intrapreso il cammino del rilancio con passione e spirito di squadra”.

Un rilancio dell’imprenditoria che deve partire innanzitutto dal territorio. Proprio come le orchidee e le piante a “kilometro zero” Daddò – special brand della Florpagano: vero generatore di una ricchezza locale che non va dispersa e simbolo di un’attenzione sempre maggiore alla lotta all’inquinamento ambientale (“meno kilometri percorrono le merci e più sana è l’aria che respiriamo”).

Questa la filosofia della serata organizzata dalla Florpagano che, per il ricevimento, ha voluto accanto a se tre aziende pugliesi leader del settore enogastronomico e caseario e che, come la Florpagano, hanno ottenuto il marchio di “Prodotti di qualità Puglia”, dimostrando capacità innovative nel creare e fare impresa con successo. Il pastificio “Granoro”, con sede a Corato, fondato nel 1967 dal Sig. Attilio Mastromauro, e diventato oggi una tra le più importanti realtà produttive italiane nel settore della pasta secca di semola di grano duro e dei prodotti da primo piatto. “Delizia”, nata nel 1992, fondata da Giovanni D'Ambruoso, e oggi in cima alla lista delle aziende produttrici di prodotto caseari. E “Tormaresca”, un’azienda vinicola di punta per l' enologia pugliese che sta portando alla ribalta l'Aglianico, il Negroamaro, il Primitivo ed il Moscato Reale.

Un giorno senza un sorriso è un giorno perso, diceva Charlie Chaplin. E così che a chiusura di serata, per scacciare via ogni pensiero negativo, la Florpagano ha offerto a tutti gli invitati più di un’ora di risate e gag in compagnia di Uccio De Santis, in arte Mudù. Il popolare comico pugliese ha portato a Ruvo di Puglia il suo repertorio comico, aggiungendo alle irresistibili battute anche una parte di spettacolo che ha visto il pubblico direttamente coinvolto nella performance.

Le note della serata, infine, sono state affidate alla Birbantband Street di Ruvo: un gruppo di 13 componenti ispirati dalla tradizione delle street band di New Orleans e da artisti come Stevie Wonder, Berry White e Michael Jackson.

La crisi? Non sarà stata certamente del tutto debellata in una sola serata, ma sicuro da oggi ha qualche oppositore in più. “Pensa, credi, sogna e osa”! Un tempo lo diceva Walt Disney – ricorda Antonio Pagano che aggiunge: “oggi quel motto è la nostra bandiera”.