LE NOSTRE ORCHIDEE AL VATICANO

LE NOSTRE ORCHIDEE AL VATICANO

LE NOSTRE ORCHIDEE AL VATICANO

Si chiamano daddò (in barese significa “di qua”). Segni particolari eleganza, leggerezza ed un basso impatto ambientale. Ma soprattutto sono la prima idea di orchidea prodotta a chilometro zero. Non pochi, invece, i chilometri percorsi domenica scorsa: ben 432, la distanza che separa Ruvo di Puglia - dove ha sede l’azienda di piante, fiori ed orchidee Florpagano - da Roma. Per l’esattezza Città del Vaticano dove alcuni esemplari di Phalaenopsis dell’azienda pugliese hanno addobbato gli altari e le tombe di GIOVANNI PAOLO II E GIOVANNI XXIII, situati all’interno della Basilica di San Pietro.

L’occasione dell’allestimento è stata la messa di canonizzazione che il 27 aprile ha fatto santi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II e alla cui cerimonia hanno assistito 122 delegazioni internazionali, 10 capi di governo e 24 capi di Stato, oltre a 800mila pellegrini.

Qui di seguito vi proponiamo gli scatti di San Pietro, dove l’allestimento con le orchidee della Florpagano è stato reso possibile grazie a Desideri Fioriti e Cooperativa Progetto 2000, entrambi del comune di Terlizzi (Bari).