CON DESIDERI FIORITI E COOP PROGETTO 2000 LE ORCHIDEE FLORPAGANO PER LE CANONIZZAZIONI DI GIOVANNI PAOLO II E GIOVANNI XXIII

CON DESIDERI FIORITI E COOP PROGETTO 2000 LE ORCHIDEE FLORPAGANO PER LE CANONIZZAZIONI DI GIOVANNI PAOLO II E GIOVANNI XXIII

CON DESIDERI FIORITI E COOP PROGETTO 2000 LE ORCHIDEE FLORPAGANO PER LE CANONIZZAZIONI DI GIOVANNI PAOLO II E GIOVANNI XXIII

Si chiamano daddò (in barese significa “di qua”). Segni particolari eleganza, leggerezza ed un basso impatto ambientale. Ma soprattutto sono la prima idea di orchidea prodotta a chilometro zero. Non pochi, invece, i chilometri percorsi domenica scorsa: ben 432, la distanza che separa Ruvo di Puglia - dove ha sede l’azienda di piante, fiori ed orchidee Florpagano - da Roma. Per l’esattezza Città del Vaticano dove alcuni esemplari di Phalaenopsis dell’azienda pugliese hanno addobbato gli altari e le tombe di GIOVANNI PAOLO II E GIOVANNI XXIII, situati all’interno della Basilica di San Pietro.

L’occasione dell’allestimento è stata la messa di canonizzazione che il 27 aprile ha fatto santi Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II e alla cui cerimonia hanno assistito 122 delegazioni internazionali, 10 capi di governo e 24 capi di Stato, oltre a 800mila pellegrini.

Qui di seguito vi proponiamo gli scatti di San Pietro, dove l’allestimento con le orchidee della Florpagano è stato reso possibile grazie a Desideri Fioriti e Cooperativa Progetto 2000, entrambi del comune di Terlizzi (Bari).